fbpx
corsi sap napoli

Sap Italia: con il Covid-19 le aziende italiane investono in tecnologia

Il SAP ha influenzato con positività le imprese italiane dopo l’esperienza degli ultimi mesi.

Con l’emergenza Covid-19 in Italia molte aziende hanno deciso di investire in tecnologia adottando il sistema SAP. E’ quanto afferma in una recente intervista Emmanouel Raptopoulos, Ceo di Sap Italia e a capo dell’area Italy, Greece, Malta e Cipro.

“Nei miei incontri con gli amministratori delegati e i responsabili It delle nostre aziende clienti, tutti sono stati concordi nel affermare di voler reagire alla fase critica”.

In tanti è presente la volontà di andare avanti con una gestione dei costi mirata ad una migliore attività facendo prevalere l’ottimizzazione dei tempi. L’adozione del SAP ha influenzato con positività le imprese italiane dopo l’esperienza degli ultimi mesi.

Basti pensare al boom dello smart working, e dell’uso degli strumenti di collaboration aziendale, quello dell’e-commerce e, in generale, dell’uso degli strumenti digitali.

Siamo in una fase di “superdigitalizzazione”, un grande passo avanti che ha cambiato i cittadini, il mondo della scuola, i lavoratori, la sanità e gli enti pubblici che, in questo periodo di emergenza che durerà ancora nei prossimi mesi, ha richiesto a tutti e in particolare alle aziende di adeguarsi proprio per non rimanere indietro nella fase della ripartenza.

Secondo i dati riportati da SAP, c’è stato un rialzo del  40% per l’e-commerce così come per altri settori. “Oggi tutte le aziende hanno capito che non possono più sottostimare o trascurare gli investimenti in tecnologia – afferma Raptopoulos –. I dati rilasciati da Netcomm (Commercio Digitale Italiano) a inizio maggio evidenziano che, in assenza di altre alternative e in un solo mese dall’inizio della crisi sanitaria, si è registrato un salto evolutivo verso il digitale di 10 anni”.

Con lo smart working nei prossimi mesi  ci saranno nuovi investimenti per altra innovazione. I sistemi di controllo degli accessi alle aziende, per esempio, o quelli per il monitoraggio degli spostamenti, componenti, queste, del fiorente segmento di mercato del Building Management.

Insomma per le aziende italiane si registra una prospettiva positiva per quanto riguarda la tecnologia. A questo proposito il manager Sap anticipa lo scenario che si prospetta nei prossimi mesi.

Molte aziende avranno la necessità di investire bilanciando i costi. Inoltre, i sistemi di gestione della Supply Chain e del Procurement dovranno essere ottimizzati tenendo conto degli errori registrati in passato. Infine sarà decisiva e valorizzata la figura del CHRO (Chief Human Resources Officer), colui che avrà il compito di governare il cambiamento e trasmetterne i benefici ai dipendenti.